il museo ritrovato il saltriano e le origini della museologia a palermo

 
9780001423619: il museo ritrovato il saltriano e le origini della museologia a palermo

Il volume contiene approfondite ricerche documentarie su una realtà della storia culturale palermitana quasi dimenticata, il Museo Salnitriano, situato all'interno del Collegio Massimo dei gesuiti di Palermo e fondato nel 1730 dal Padre Ignazio Salnistro della Compagnia di Gesù. Il museo, raccoglieva la Natura, l'Arte, L'Antichità e la Rarità, tra le opere di storia naturale erano presenti pesci, animali imbalsamati e conchiglie, nella mineralogia pietre di vari colori del Vesuvio e dell'Etna, nell'antichità erano presenti vasi etruschi, lagrimatori, medaglie d'oro, d'argento e di rame. Il museo era strumento vitale di ricerca scientifica, posto al servizio della formazione della classe dirigente, nel seconda metà del XIX secolo le sue collezioni andarono a confluire nel Museo della Regia Università di Palermo. L'autore si è avvalso di una documentazione per lo più inedita, proveniente da diversi archivi della città che ha permesso di fornire importanti informazioni per dare "memoria" di quello che fu una delle più importanti istituzioni del collezionismo del Settecento, oggi confluito nelle collezioni del Museo Archeologico di Palermo. [regione siciliana-2003] ottimo stato brossura illustrata 29,5 x 21, 295 pp. con ill. a colori e in b/n nt e ft [9780001423619]

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

Compra usato Guarda l'articolo

Spese di spedizione: EUR 20,01
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Aggiungere al carrello

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

1.

graditi roberto
Editore: regione siciliana (2003)
ISBN 10: 0001423614 ISBN 13: 9780001423619
Usato Quantità: 1
Da
Libreria Del Corso
(Palermo, Italia)
Valutazione libreria
[?]

Descrizione libro regione siciliana, 2003. brossura illustrata. Condizione libro: ottimo stato. Il volume contiene approfondite ricerche documentarie su una realtà della storia culturale palermitana quasi dimenticata, il Museo Salnitriano, situato all'interno del Collegio Massimo dei gesuiti di Palermo e fondato nel 1730 dal Padre Ignazio Salnistro della Compagnia di Gesù. Il museo, raccoglieva la Natura, l'Arte, L'Antichità e la Rarità, tra le opere di storia naturale erano presenti pesci, animali imbalsamati e conchiglie, nella mineralogia pietre di vari colori del Vesuvio e dell'Etna, nell'antichità erano presenti vasi etruschi, lagrimatori, medaglie d'oro, d'argento e di rame. Il museo era strumento vitale di ricerca scientifica, posto al servizio della formazione della classe dirigente, nel seconda metà del XIX secolo le sue collezioni andarono a confluire nel Museo della Regia Università di Palermo. L'autore si è avvalso di una documentazione per lo più inedita, proveniente da diversi archivi della città che ha permesso di fornire importanti informazioni per dare "memoria" di quello che fu una delle più importanti istituzioni del collezionismo del Settecento, oggi confluito nelle collezioni del Museo Archeologico di Palermo. 29,5 x 21, 295 pp. con ill. a colori e in b/n nt e ft. Codice libro della libreria 142361

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria

Compra usato
EUR 94,00
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 20,01
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi