La moda. Concetti, pratiche e politiche

Valutazione media 3,5
( su 12 valutazioni fornite da Goodreads )
 
9788806210601: La moda. Concetti, pratiche e politiche

"La moda è il proverbiale vaso di Pandora. Se si solleva il coperchio per esaminarla, colori, tessuti e incantesimi volano via insieme ai loro significati magici, seducenti e persino irritanti, e - per quanto ci si sforzi - è impossibile riuscire a rinchiuderli di nuovo. Proprio in questo risiedono il suo fascino e la sua difficoltà, nell'assenza di parametri, confini o persino limiti". La moda dunque, tutt'altro che un fenomeno futile o superficiale, è una realtà complessa, di enorme rilevanza sociale e individuale, che trova nell'approccio sociologico lo strumento migliore per la sua decifrazione. Dopo una preliminare rassegna critica delle teorie della moda classiche e storicamente più influenti, il volume prende in considerazione le questioni di genere e sessualità, esplorando i mutevoli significati assunti dalla mascolinità cosi come la costruzione dell'identità femminile. L'autore esamina poi il rapporto tra moda ed età, soffermandosi in particolare sulla cosiddetta "sessualizzazione" o "adultificazione" dell'abbigliamento infantile, sull'ascesa di movimenti sociali come il femminismo e quello per i diritti civili e sulla teoria degli stili sottoculturali. Le riflessioni sulla politica del consumo si accompagnano sempre all'esame degli aspetti storici, politici e di sfruttamento della produzione industriale.

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

Sinossi:

La moda sta vivendo, a livello mondiale, un periodo di fermento teorico e intellettuale. Il volume di Tim Edwards rappresenta allo stesso tempo un'occasione per fare il punto sulle principali teorie della moda, compresi gli studi più recenti, e per lanciare uno sguardo sulle prospettive future. La costruzione dell'identità maschile; il ruolo della sessualità nella moda femminile; la funzione delle celebrità e il culto della griffe; espressione del Sé e culture giovanili; globalizzazione del gusto e del consumo: incrociando scienze sociali, studi culturali e studi di genere, Edwards obbliga il lettore a mettere sotto i riflettori dell'analisi ciò che di solito resta sotto i riflettori delle passerelle. Anche perché da tempo il "fashion system" ha smesso di essere qualcosa che riguarda solo il modo di vestire, ed è diventato il volto stesso - in piena luce eppure sfuggente - del presente.

Le informazioni nella sezione "Su questo libro" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

(nessuna copia disponibile)

Cerca:



Inserisci un desiderata

Se non trovi il libro che cerchi su AbeBooks possiamo cercarlo per te automaticamente ad ogni aggiornamento del nostro sito. Se il libro è ancora reperibile da qualche parte, lo troveremo!

Inserisci un desiderata