Da vicino e da lontano (Osservatorio straniero)

 
9788817859301: Da vicino e da lontano (Osservatorio straniero)
Compra usato Guarda l'articolo

Spese di spedizione: EUR 25,50
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Aggiungere al carrello

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

1.

CLAUDE LÉVI-STRAUSS, DIDIER ERIBON
Editore: RIZZOLI (1988)
ISBN 10: 8817859303 ISBN 13: 9788817859301
Usato Rilegato Prima edizione QuantitÓ: 1
Da
CivicoNet, Libreria Virtuale
(NAPOLI, NA, Italia)
Valutazione libreria
[?]

Descrizione libro RIZZOLI, 1988. Rilegato. Condizione libro: ottimo. Condizione sovraccoperta: ottimo. prima edizione. DISPONIBILITÀ GARANTITA AL 99%; SPEDIZIONE ENTRO 12 ORE DALL'ORDINE. OTTIME CONDIZIONI; STRAPPETTO ALLA SOVRACCOPERTA. Informazioni bibliografiche Titolo: Da vicino e da lontano Collana: Osservatorio straniero Autori: Claude Lévi-Strauss, Didier Eribon Editore: Milano: Rizzoli, 1988 ISBN: 8817859303, 9788817859301 Lunghezza: 256 pagine, 22 cm Soggetti: Filosofia, Interviste, Offenbach, Marx, Antropologia Strutturale, Strutturalismo, Biografie, Scienza, Etnologia, Razza, Cultura, Sioux, Filosofi, Parigi, Misteri, Numero 8, Politica, Pensiero, Marxismo, Antropologia, Epistemologia, Cultura generale, Intellettuali, Novecento, Esistenzialismo, Società, Merleau-Ponty, Wittgenstein [.] sono pervaso sempre di più dal sentimento che il cosmo e il posto dell'uomo nell'universo oltrepassino, e sempre oltrepasseranno, la nostra comprensione. Mi capita di intendermi meglio con certi credenti che con certi razionalisti a oltranza: perlomeno i primi hanno il senso del mistero. (p. 16) [Su Simone Weil] Chiacchieravamo nei corridoi della Sorbona. I suoi giudizi senza appello mi disorientavano. Con lei era sempre tutto o niente. La rividi in seguito negli Stati Uniti, dov'era venuta per un breve soggiorno, prima di andare in Inghilterra e morirvi. Si mise lei in contatto con me, mi diede appuntamento sotto il colonnato di un grande edificio ľ la biblioteca della Columbia o la Public Library, non ricordo. Discorremmo familiarmente seduti sugli scalini. Le intellettuali della nostra generazione erano spesso eccessive: lei non faceva eccezione, ma ha spinto questo rigorismo fino a farsi distruggere. (pp. 23 - 24) Una volta passato il primo momento di curiosità, una volta stufo delle buffonate, il maggio '68 mi ha disgustato. Perché non ammetto che si taglino degli alberi per fare delle barricate (alberi, cioè vita; una cosa che va rispettata), che si trasformino in pattumiere luoghi pubblici che sono un bene e una responsabilità per tutti, che si coprano di graffiti degli edifici, universitari o meno; né che il lavoro intellettuale e la gestione delle istituzioni vengano paralizzate dalla logomachia. (p. 119) [Claude Lévi - Strauss intervistato da Didier Eribon, Da vicino e da lontano, traduzione di Massimo Cellerino, Rizzoli, Milano 1988]. Codice libro della libreria ABE-15610230210

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria

Compra usato
EUR 14,99
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 25,50
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi