Ascoli Piceno. Pinacoteca civica. Disegni, maioliche, porcellane

Valutazione media 0
( su 0 valutazioni fornite da Goodreads )
 
9788870198676: Ascoli Piceno. Pinacoteca civica. Disegni, maioliche, porcellane
Vedi tutte le copie di questo ISBN:
 
 

Si deve a Giulio Gabrielli (1832-1910), ordinatore e primo direttore della Pinacoteca, il merito di avere raccolto il materiale grafico di studio delle accademie artistiche che fiorirono ad Ascoli nel XVIII secolo e di averlo poi donato al comune nel 1908. Al nucleo iniziale si aggiunsero poi altri disegni acquistati dall'amministrazione comunale presso collezioni ascolane e sul mercato antiquario romano. Nei programmi della pinacoteca vi è quello di creare un ambiente adeguato alla temporanea esposizione di alcuni disegni della raccolta, secondo una rotazione del materiale disponibile.

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

Product Description:

In-8 gr., di pagg. 280 con molte ill. in nero e a colori su carta patinata.

Le informazioni nella sezione "Su questo libro" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

Compra nuovo Guarda l'articolo

Spese di spedizione: EUR 12,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Aggiungere al carrello

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

1.

Papetti,Stefano.
Editore: Calderini Ed., Bologna, (1995)
ISBN 10: 8870198677 ISBN 13: 9788870198676
Nuovo Quantità: 2
Da
FIRENZELIBRI SRL
(Reggello, FI, Italia)
Valutazione libreria
[?]

Descrizione libro Calderini Ed., Bologna, 1995. leg.ed.cop.fig.a col. Condizione: NUOVO. A cura del Centro di Studi per la Museologia del C.N.R. presso l'Univ.Internaz.dell'Arte di Firenze. Si deve a Giulio Gabrielli (1832-1910), ordinatore e primo direttore della Pi- nacoteca, il merito di avere raccolto il materiale grafico di studio delle ac- cademie artistiche che fiorirono ad Ascoli nel XVIII secolo e di averlo poi donato al comune nel 1908. Al nucleo iniziale si aggiunsero poi altri disegni acquistati dall'amministrazione comunale presso collezioni ascolane e sul mer- cato antiquario romano. Nei programmi della pinacoteca vi è quello di creare un ambiente adeguato alla temporanea esposizione di alcuni disegni della rac- colta, secondo una rotazione del materiale disponibile. cm.18x27,5, pp.280, centinaia di ill.bn.e col.nt. Coll.Musei d'Italia, Meraviglie d'Italia. Bologna, Calderini Ed. 1995, cm.18x27,5, pp.280, centinaia di ill.bn.e col.nt. leg.ed.cop.fig.a col. Coll.Musei d'Italia, Meraviglie d'Italia. Codice articolo 57252

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 16,00
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 12,00
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi