Fratelli di chi. Libertà, uguaglianza e guerra nel Quarantotto asburgico

 
9788887583854: Fratelli di chi. Libertà, uguaglianza e guerra nel Quarantotto asburgico
Vedi tutte le copie di questo ISBN:
 
 

Il Quarantotto, una rivoluzione nata in nome della fratellanza dei popoli e trasformatasi in una guerra contro chi "fratello" non era, fu davvero una "primavera dei popoli"? O fu piuttosto un precoce autunno? Rigorosi e di agile lettura, i saggi affrontano l'atteggiamento popolare e del nuovo governo veneziano nei confronti di chi improvvisamente diventava "straniero", la mobilitazione nazionale slovena a Lubiana e Trieste, le posizioni degli ebrei italiani, il conflitto tra il movimento nazionale croato e quello ungherese, le ambiguità del rapporto tra volontari francesi e rivoluzionari italiani, le trasformazioni dei ruoli di genere quando le donne prendevano le armi, i rapporti tra politica e storiografia ceca e ungherese.

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

(nessuna copia disponibile)

Cerca:



Inserisci un desiderata

Se non trovi il libro che cerchi su AbeBooks possiamo cercarlo per te automaticamente ad ogni aggiornamento del nostro sito. Se il libro è ancora reperibile da qualche parte, lo troveremo!

Inserisci un desiderata