Carte da gioco Piacentine Modiano non complete 1963

N/D

Editore: Modiano Trieste, 1963
Da Studio Bibliografico Imprimatur (Cesate, Italia)

Libreria AbeBooks dal 20 febbraio 2007

Quantità: 1

Compra usato
Prezzo: EUR 35,00 Convertire valuta
Spedizione: EUR 29,02 Da: Italia a: U.S.A. Destinazione, tempi e costi
Aggiungere al carrello

Riguardo questo articolo

CARTE DA GIOCO PIACENTINEModiano, Trieste 1963Mazzo non completo di 39 carte Piacentine, manca 7 di spade, bollo sull'asso di denari della Repubblica Italiana lire 300, timbro data Ottobre 1963.Misura mm 91 x mm 49, angoli rotondi.Le carte piacentine sono carte in stile spagnolo. Il mazzo contiene 40 carte ed ha figure a due teste. Fino agli anni '50 le figure erano intere. Create nella città di Piacenza, importato probabilmente sotto l'occupazione francese. I soldati francesi, infatti, usavano mazzi spagnoli per giocare ad Aluette. Questo mazzo si è diffuso nelle regioni del centro durante il XIX secolo, quando i territori dello Stato Pontificio arrivavano a toccare le città emiliane. Forse l'aspetto finale venne raggiunto in quegli anni. Il mazzo piacentino trova molti punti di contatto con un mazzo spagnolo, disegnato da Phelippe Ayet nel 1575 circa, e ritrovato nella Torre de los Lujanes a Madrid durante la demolizione.Tutte le figure sono in piedi, al contrario dei mazzi del nord Italia dove solitamente i re sono assisi su un trono. L'asso di denari è detto localmente "la Polla", mentre il cinque di spade ha la particolare caratteristica del motivo vegetale che contraddistingue anche il mazzo piacentino, e molte delle pose delle figure sono analoghe. Anche l'impostazione generale delle carte numerali è molto simile. Non faceva eccezione il quattro di bastoni, nella versione spagnola sorretto dalle mani e dai piedi di un putto (in alcuni mazzi è una scimmia). I primi disegni delle piacentine infatti avevano i gambi dei bastoni tutti verso il basso, mentre sugli esemplari più moderni sono verso il centro. Gli esempi più eleganti e dettagliati di questo stile furono disegnati da Ferdinando Gumppemberg (o Guppemberg, o Gumppenberg) nei primi dell'Ottocento, oggi impossibili da reperire. Un disegno abbastanza diffuso, invece, è quello eseguito dall'incisore Antonio Lamperti, ad una testa, e riprodotto da Modiano (da non confondere con il disegno classico usato da Modiano, dal 1950 a due teste). Lingua: italiana|. Codice inventario libreria 7320

Fare una domanda alla libreria

Dati bibliografici

Titolo: Carte da gioco Piacentine Modiano non ...

Casa editrice: Modiano Trieste

Data di pubblicazione: 1963

Descrizione libreria

La biblioteca è una o più stanze piene di memorie del passato.I libri indipendentemente dal valore, debbono essere letti e non ammirati a rispettosa distanza sugli scaffali. Quindi siete invitati a visitare il mio negozio.

Visita la pagina della libreria

Condizioni di vendita:

D.Lgs. n.185/99, relativo alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza.

Come previsto dal decreto indicato sopra, Lei ha diritto di recedere dall¿acquisto del bene/servizio entro il termine di 10 gg lavorativi dalla data di ricevimento della merce al Suo indirizzo, inviando al fornitore Studio Bibliografico Imprimatur, Via Suor Lazzarotto 8, Cesate (MI) comunicazione scritta mediante lettera Raccomandata R.R.

La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, med...

Ulteriori informazioni
Condizioni di spedizione:

I costi di spedizione sono calcolati su un peso medio di un chilo (2,2 libbre) per libro. Se il libro ordinato ha un peso maggiore o è troppo grande provvederemo ad informarLa di eventuali costi aggiuntivi.

Tutti i libri della libreria

Metodi di pagamento
accettati dalla libreria

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

PayPal Bonifico bancario