La parola mappa, viene dal latino e significa tovaglia o tovagliolo: anticamente tutti i commensali ne portavano una con sé, per potervi avvolgere e raccogliere poi all’interno gli avanzi del pasto. Il significato moderno del termine cartina geografica deriva dall’usanza di utilizzare delle tovaglie di lino, le mappe appunto, come sostrati per la rappresentazione.

"In italiano la parola mappa ha assunto un senso più ristretto. Si chiamano mappe le rappresentazioni grafiche di una zona di terreno, quando la scala di riduzione è compresa tra 1 : 500 e 1 : 5000 (quali sono appunto le mappe catastali).
Si dicono, invece, piante quelle in scala maggiore di 1 : 500, mentre si chiamano carte topografiche quelle da 1 : 5000 a 1 : 200.000 o anche a 1 : 250.000, carte geografiche quelle in scala ancor minore" (Treccani).

In questa sezione abbiamo raccolto veri esemplari da collezione: mappe antiche e rare, cartine di città italiane, atlanti rari, stampe d'epoca e carte geografiche del mondo.
Se sei appassionato di geografia, cartografia o semplicemente apprezzi le mappe antiche, non perderti la nostra selezione!



Mappe rare da collezione:

Americae Mappa generalis Americae Mappa generalis
Heirs Homann (1746)
Territorio padovano - Willem Janszoon Blaeu Territorio padovano
Willem Janszoon Blaeu (1645)
Swisserland - Mont Blanc - Thomson's dis e inc. Swisserland - Mont Blanc
Thomson's dis e inc. (1814)
Sardinia Regnum et Insula - Heirs Homann Sardiniæ Regnum et Insula
Heirs Homann (1734)
Mappa Generalis Regni Hungariae Mappa Generalis Regni Hungariae
Lipszky von Scedlicsna J. (1806)
Come era bella roma - Massani Giuseppe, Pucci Giampiero Come era bella Roma
Massani Giuseppe, Pucci Giampiero (1980)
Mapamundi Mappamondo con i quattro continenti
George Matthaus Seutter (1730)

Quale mappa vorresti avere in casa?