AbeBooks Home

A proposito di libri


Il blog di AbeBooks

Ricerca avanzata Catalogo Libri antichi e rari Librerie
Ricerca Avanzata

Il 6 e 7 aprile torna la Napoli Map Fair


Tutto pronto per la seconda edizione di “Napoli Map Fair”, la mostra mercato specializzata, dedicata alla cartografia, agli atlanti, ai libri di viaggio ed alla vedutistica nella stampa antica. Una particolare sezione sarà dedicata al Regno della Due Sicilie. L’importante evento, che vedrà la partecipazione di espositori da tutta Italia, si svolgerà il 6 e 7 aprile a Pozzuoli (Napoli) negli antichi spazi di Villa Avellino, una dimora che risale al 1540.

Italiae Novissima descriptio, incisione in rame del 1590 circa. Carta geografica dell’Italia basata sulla precedente mappa del Gastaldi, estratta dall’opera Theathrum Orbis Terrarum. (Galleria Trincia di Roma)

L’ingresso sarà libero, per consentire, visto l’interesse e l’unicità dell’appuntamento, una grande partecipazione di pubblico. L’organizzazione si deve allo Studio Bibliografico Morghen – operativo a livello internazionale con le sue sedi tra Roma e Salerno- guidato da Gabriele Barbone che spiega le ragioni che hanno portato ad organizzare la seconda edizione della fiera: “La mostra nasce per rimediare ad un vuoto da sempre presente, in ambito meridionale, sul mercato del collezionismo. Mi riferisco proprio alla cartografia ed alla vedutistica. Puntiamo a creare un polo di settore, come a Milano”.

Forte dei grandi numeri – espositori, visitatori, contatti facebook – la mostra è pronta quindi a bissare il successo della prima edizione. A giudicare dalle richieste, sia in riferimento agli espositori, una ventina tra i maggiori del settore, che per quanto riguarda il grande pubblico dei collezionisti, si prevede un grande afflusso.

Villa Avellino a Pozzuoli è in via Carlo Rosini 21. La mostra verrà inaugurata venerdì 6 aprile alle ore 17 e rimarrà aperta fino alle ore 21. Sabato 7 aprile apertura continuata dalla 10 alle 20.

Twitter Facebook Email
avatar

Nessun commento finora: vuoi essere tu il primo?

Lascia un commento