AbeBooks Home

A proposito di libri


Il blog di AbeBooks

Ricerca avanzata Catalogo Libri antichi e rari Librerie
Ricerca Avanzata
Tag Archives: miniature

Che cosa sono le miniature?

libro miniato
La miniatura è l’arte di dipingere su differenti materiali (pergamena, avorio, rame…) figure, disegni e illustrazioni con colori molto vivaci, per lo più il rosso (usando come pigmento il minio, da cui deriva il nome “miniatura”), ma anche l’azzurro, l’oro e l’argento. Spesso vengono utilizzati anche i termini “alluminatura” o “illuminatura”, che derivano dall’uso di colori luminosi oppure rimandano all’allume, chiamato nel Medioevo lume, che veniva usato come legante per ottenere lacche.
La tecnica alla base della miniatura è la tempera, cioè la dispersione di un pigmento o di una lacca in un legante che permette al colore di aderire al supporto. L’artista lavora “tono su tono”, a colore asciutto e gioca coi leganti per ottenere sfumature a partire dallo stesso pigmento.
L’origine dei manoscritti miniati si fa solitamente risalire all’Antico Egitto, con le decorazioni dei papiri e poi successivamente anche con i papiri dell’età greco – romana.
Solo con la scuola bizantina, lo sviluppo di nuove convenzioni artistiche e la diffusione del monachesimo, l’arte della minatura acquista vera importanza. Nei monasteri, infatti, l’opera degli amanuensi si incrocia con l’arte della miniatura, creando dei volumi davvero notevoli.miniatura
A partire dal XII secolo e poi nel Rinascimento, la miniatura riceve una forte spinta artistica, grazie anche ai committenti ricchi e spesso laici, che richiedevano opere di alta qualità e non necessariamente di stampo prettamente religioso, come era invece stato fino ad allora.
L’introduzione e la successiva diffusione della stampa non rende vita facile ai manoscritti miniati: se all’inizio continua infatti ad essere presente, ben presto perde gradualmente d’importanza, anche per via del costo aggiuntivo della decorazione manuale.
Oggi avere tra le mani un manoscritto miniato è un onore, perché si tratta non solo di un’opera letteraria, ma anche e soprattutto di un’opera pittorica, artistica e da collezione.