Immagine non disponibile

Il buon gusto della Musica. Sestine facete.

PEROTTI Gian Agostino.

Editore: Dalle stampe Zerletti,, Venezia, 1808
Brossura
Da il Bulino libri rari (Lissone, MB, Italia)

Libreria AbeBooks dal 24 ottobre 2007

Quantità: 1

Riguardo questo articolo

Di Gian Agostino Perotti accademico filarmonico e Socio dell'Accademia veneta di belle lettere. "Nato in Vercelli l’anno 1770 da padre e madre di civil condizione. Dopo il corso de’ letterari studj cominciò per suo diletto sotto la direzione del fratel suo Gian Domenico a studiare la Musica. Animato da progressi fatti in poco tempo nel canto e nel suono abbandonò la carriera delle lettere e si dedicò intieramente allo studio della Musica. Dopo d’aver appresa l’arte del contrappunto, per consiglio del medesimo di lui fratello e maestro, si portò in Bologna sotto la direzione dell’egregio P. Mattei successore di Martini, e dopo tre mesi di soggiorno in quella città ebbe l’onore, dopo rigoroso esame, di vedersi aggregato all'Accademia dei Filarmonici. Cominciando ad esercitare l’arte propria, e componendo per chiesa, per camera e per teatro, ebbe la fortuna di ottenere mai sempre un favorevole incontro.Trovandosi a Bologna fu chiamato in Polonia ed in Russia, ai quali inviti ha rinunciato sulla speranza d’ottenere, siccome avea ragione di lusingarsi, l’impiego di maestro presso la Real Corte di Torino. Cambiate le circostanze politiche, passò a Venezia, e quivi cominciando a fare degli allievi, ebbe il contento di vedere i suoi discepoli in istato di gareggiare coi più eccellenti suonatori di pianoforte sì della nostra, che delle straniere nazioni. Fu in questo tempo chiamato a Londra ed a Vienna, ed ebbe varie esibizioni di onorifici impieghi e direzioni di cappelle. Compose varie cantate, Oratorj, messe da vivo e da morto, vesperi e molte sonate per pianoforte, delle quali parecchie furono stampate in Vienna. Compose ultimamente un’opera di una gran suonata, ch’ ebbe l’onore di umiliare a S. A. I. R. la Vice Regina d’Italia. Questo virtuoso filarmonico fu aggregato in Venezia al Corpo Accademico detto de’ Sofronomi, poscia all’Accademia Veneta letteraria, per la quale ha composto il poema faceto in sesta rima, un poemetto sul buon gusto della Musica. Fu aggregato alla Società Italiana di Scienze, Lettere ed Arti, dopo d’avere la sua dissertazione, sul programma proposto dalla Società suddetta: Dimostrare lo stato attuale della Musica in Italia, avuta la sorte d’essere coronata. Con apposito Decreto Sovrano ha ottenuto l’aspettativa a maestro primario della R. I. cappella di S. Marco" (Gervasoni, Nuova teoria della Musica). Esemplare intonso. Rarissimo. Brossura coeva cartacea muta, pp. 6 carte non numerate, in 8°. Codice inventario libreria 22571

Fare una domanda alla libreria

Dati bibliografici

Titolo: Il buon gusto della Musica. Sestine facete.

Casa editrice: Dalle stampe Zerletti,, Venezia

Data di pubblicazione: 1808

Legatura: Soft cover

Descrizione libreria

il Bulino libri rari - www.ilBulinolibrirari.blogspot.it

Visita la pagina della libreria

Condizioni di vendita:

Tutti i libri presentati sono garantiti nelle condizioni di conservazione e completezza descritte nelle singole schede. I prezzi sono netti e non includono le spese di spedizione. Siamo sempre disponibili per l'invio di maggiori informazioni e/o foto dettagliate | All books are guaranteed in conditions of completeness and preservation indicated in the individual tabs. Prices are net and do not include shipping charges. We are always available to send you more information and/or detailed photos. ...

Ulteriori informazioni
Condizioni di spedizione:

Le spedizioni si effettuano in tempi celeri con imballo su misura per garantire integrità fino alla consegna. Si utilizzano moduli sicuri e tracciabili | Shipments are made in quick times with tailor-made packaging to ensure integrity and delivery. We use secure form and traceable.

Tutti i libri della libreria

Metodi di pagamento
accettati dalla libreria

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

PayPal Bonifico bancario