L’uomo ha sempre tentato di dare una forma organizzata al proprie conoscenze da tramandare ai posteri, sia in passato che nelle epoche più recenti.

Le enciclopedie mirano a raccogliere in modo ordinato la conoscenza in uno o più settori del sapere umano. Difatti esistono opere di ambito generale, come l’Enciclopedia Britannica o la Treccani, così come opere che trattano temi specifici, come l’arte o la medicina ad esempio.

Le prime enciclopedie furono scritte più di 2000 anni fa, ma molte di esse andarono perdute o o arrivarono solo parzialmente fino ai giorni nostri. La prima vera enciclopedia giunta fino a noi è la “Naturalis Historia” scritta da Plinio il vecchio (I sec.), un’opera dedicata al mondo della natura che rimane una delle più importanti di sempre.

Recentemente, con la diffusione dei computer e internet, si è passati dal formato cartaceo a quello digitale. Ma di certo, i volumi enciclopedici del passato rimangono un patromonio da conservare: scoprite la nostra selezione di enciclopedie antiche da collezione, volumi unici da tutto il mondo sui vari temi del sapere umano!