Longo, Andrej Chi ha ucciso Sarah?

ISBN 13: 9788845924132

Chi ha ucciso Sarah?

Valutazione media 3,49
( su 43 valutazioni fornite da Goodreads )
 
9788845924132: Chi ha ucciso Sarah?
Vedi tutte le copie di questo ISBN:
 
 

Un pomeriggio di agosto, verso la metà degli anni Novanta. Nel silenzio immobile della controra, una voce chiede aiuto. Una volta, due volte, dieci volte il grido risuona nell'androne ombroso di una elegante palazzina di Posillipo. Poi il silenzio, di nuovo, avvolge la strada. Nessuna porta si è aperta, nessuno degli inquilini ha risposto all'appello della ragazza. In quell'androne la troverà, morta, un giovane poliziotto, uno che viene da un quartiere che sembra appartenere a un altro mondo, nella periferia orientale della città. È la prima volta che vede un cadavere - e quella ragazza potrebbe avere la sua età. Nel vuoto sospeso di una Napoli dove chi può permetterselo è partito per le vacanze, e chi non può aspetta Ferragosto per andare a passare una giornata a Ischia o a Procida, il giovane poliziotto si intestardisce a chiedersi chi era quella sua coetanea che sembrava così normale, chi ha potuto ammazzarla, e perché. Interrogherà i vicini, rintraccerà gli uomini che l'hanno amata. Scoprire la verità (tanto imprevedibile quanto inquietante) lo indurrà a guardare con meno candore, e a giudicare con meno benevolenza, quella parte della città i cui abitanti, pur non essendo né camorristi né spacciatori né tossici - ma liberi professionisti, intellettuali, "gente perbene", insomma -, hanno anch'essi i loro ignobili segreti, le loro viltà nascoste.

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

Recensione:

Andrej Longo: la morte misteriosa di una studentessa nella città dove non si è all’altezza, dove il fetore trabocca. Ma a Napoli è colpa di nessuno

Bruno Quaranta, Tuttolibri - La Stampa

Come si può scoprire l’assassino sgomitolando il dialetto? Dopo i Dieci racconti d’esordio, meditatamente viscerali, Andrej Longo si cala nella forma romanzo, ma non abbandonando Napoli, di vicolo in basso. Chi ha ucciso Sarah? è il grido o l’interiore, bruciante rovello nei dintorni di Ferragosto, fra la borghese Posillipo e il rione Sanità, dove «ci stanno mani che in un secondo si scambiano denari, pistole, bustine di ascisce o roba da buttarsi dentro alle vene...».
Dominante, fra i ferri del mestiere (lo scrittore e il detective, entrambi sulle orme non di rado rovesciate degli uomini, entrambi sospinti da una «feroce e benedetta ostinazione a conoscere», come direbbe Bufalino); ebbene: dominante è la lingua indigena, a cui Andrej Longo sembra indissolubilmente - e qua e là manieristicamente - ancorato, adottandola tout court («Ma che vulit’ ame? Che sfaccimma aggio fatto?») o facendosene eco («Stava abbattuta perché poco prima si era litigata con il ragazzo...»). Non dovrebbe, chi imbocca il sentiero del giallo (anche costui), accantonare, secondo l’immagine di Raffaele La Capria, «il flauto suadente del dialetto», via via decaduto, fino a modellare la «sceneggiata», «questo contrasto - sosterrà lo scrittore di L’armonia perduta - tra il dialetto e la verità che il dialetto è chiamato a esorcizzare»? Epperò, Chi ha ucciso Sarah? non è una «sceneggiata» (la Napoli di Andrej Longo è naturalmente versus la macchietta), ma un ulteriore requiem per il giallo, un viaggio nelle tenebre, tanto più cupe, efferate, ignobili, quanto, infine, inafferrabili dal codice - come il monello, sgommando, evapora, così scherzando gli inseguitori in divisa. No, in Andrej Longo lingua e storia, la lingua che è il dialetto, si nutrono a vicenda. Così stanno, così cadono, verrebbe da osservare, sempre che la prova contraria non giunga. (L’hanno offerta, tra gli altri, i Rea, Domenico ed Ermanno, Luigi Compagnone, Erri De Luca, Raffaele La Capria, che sentì l’urgenza di liberare il racconto «dall’autoreferenzialità traducendo in lingua “il dialetto della tribù”».)
E dunque: Chi ha ucciso Sarah?, ventenne studentessa di veterinaria, «intorcinata su se stessa, come a una gatta che dormiva», tra le scale e il portone? Forse il suo ragazzo di buona famiglia? O l’ex ragazzo, un poco di buono, Genny Esposito detto il Pianista, «per il vizio che tiene di menare le mani a ogni poco»? O un vicino di casa? O una barbona, come non si stupirebbe il signor Questore - un caprio espiatorio quale che sia pur di non sfigurare, pur di non vedersi levare la sedia di sotto?
Un giovane poliziotto, negli occhi gli occhi sbarrati di Sarah, «spaventati, e neri, uguali a due pezzi di carbone», cerca il bandolo «con il nervoso nelle ossa». Testimone di una Napoli stilisticamente a filo di piombo (la camminata «per giù alla Sanità», vivida, vividissima, incisa, non dipinta: un esempio di «corporeità del rapporto col reale», suonerebbe l’elogio di Compagnone) scivola verso lo smacco («Ho sentito l’aria che non scendeva più nei polmoni, qualcosa da dentro che mi levava il fiato...»). «Chi ha ucciso (o non ha ucciso) Sarah»: non il dialetto, ma una lingua classica dirà la verità, nella città dove «il fetore trabocca», dove invano si attende «’no spettacolo» purificatore, dove «Gesù fate luce» è una vacua preghiera. «Mi pareva che tutto all’improvviso la città si era svegliata dal sonno, ma ho pensato che invece di schiarare continuava lo stesso a fare notte».

Product Description:

Collana "Fabula". Brossura Editoriale Con Bandelle, 177 Pagine. Esemplare In Perfette Condizioni, Come Nuovo. Spedizione In 24 Ore Dalla Conferma Dell'Ordine.

Le informazioni nella sezione "Su questo libro" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

Foto dell'editore

1.

Longo, Andrej.
Editore: Adelphi (2009)
ISBN 10: 8845924130 ISBN 13: 9788845924132
Nuovo Brossura Quantità: > 20
Da
Webster.it
(Limena, PD, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro Adelphi, 2009. Condizione: NEW. Codice articolo 9788845924132

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 16,83
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 14,99
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Foto dell'editore

2.

Longo, Andrej
Editore: Fabula (2009)
ISBN 10: 8845924130 ISBN 13: 9788845924132
Nuovo Paperback Quantità: 1
Da
Revaluation Books
(Exeter, Regno Unito)
Valutazione libreria

Descrizione libro Fabula, 2009. Paperback. Condizione: Brand New. Italian language. 8.58x5.43x0.71 inches. In Stock. Codice articolo zk8845924130

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 38,80
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 11,64
Da: Regno Unito a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi