Piombino napoleonica (1805-1814) il principato dei baciocchi

 
9788866151999: Piombino napoleonica (1805-1814) il principato dei baciocchi
Vedi tutte le copie di questo ISBN:
 
 

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

Foto dell'editore

1.

Tavera Nedo;Creatini Brunello
Editore: La Bancarella Editrice 0, Italy
ISBN 10: 8866151998 ISBN 13: 9788866151999
Nuovo Quantità: 10
Da
The Book Depository EURO
(London, Regno Unito)
Valutazione libreria

Descrizione libro La Bancarella Editrice 0, Italy. Book. Condizione: New. Language: Italian. Brand new Book. Codice articolo LIO9788866151999

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 28,89
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 3,34
Da: Regno Unito a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Foto dell'editore

2.

Tavera, Nedo; Creatini, Brunello
Editore: La Bancarella (Piombino) (2019)
ISBN 10: 8866151998 ISBN 13: 9788866151999
Nuovo Brossura Quantità: 7
Da
Webster.it
(Limena, PD, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro La Bancarella (Piombino), 2019. Condizione: NEW. Codice articolo 9788866151999

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 17,64
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 14,99
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Immagini fornite dal venditore

3.

Nedo Tavera; Creatini Brunello
Editore: La Bancarella Editrice (2019)
ISBN 10: 8866151998 ISBN 13: 9788866151999
Nuovo Brossura Quantità: 1
Da
Libro Co. Italia Srl
(San Casciano Val di Pesa, FI, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro La Bancarella Editrice, 2019. Condizione: new. Piombino, 2019; br., pp. 168, ill. (Biblioteca di Storia. 30). Il 18 marzo 1805, Napoleone Bonaparte donava l'antico Stato di Piombino, in piena sovranità, alla sorella Elisa attribuendo al di lei marito, Felice Baciocchi, il titolo di Principe dell'Impero. Il Principato piombinese mantenne, come succedeva da secoli, la propria completa autonomia sotto il profilo giuridico, benché, adesso, fosse palesemente inquadrato in un rapporto di vassallaggio con la Francia. Alcune branche dell'amministrazione centrale di esso, come le cancellerie e le segreterie dei regnanti, certi affari militari e di polizia, finirono ovviamente per essere cumulate con quelle inerenti al Principato di Lucca, prima, e al Granducato di Toscana, poi. Il Principato napoleonico piombinese si reggeva su un ordinamento tipico dell'assolutismo monarchico. Poiché il regime dei Baciocchi fu strettamente personale, Felice I deteneva in sé il potere legislativo e, pertanto, emanava leggi e decreti di "motuproprio", demandandone l'attuazione a ministri e funzionari, per lo più francesi e provenienti dall'esercito. Sulla scorta dell'esperimento francese, i Baciocchi riformarono interamente l'ordinamento giuridico dello Stato piombinese, sicché, anche in tale regione, come altrove, in Italia, «la legislazione napoleonica incise in tutti i settori della società e della vita civile. Limitandoci qui agli aspetti più duraturi di quest'opera di rifondazione, ricordiamo in primo luogo [.] l'introduzione dei codici francesi (codice civile detto codice Napoleone, codice penale, codici di procedura civile e criminale, codice di commercio, codice del notariato) che mantenuti in vigore nelle loro parti essenziali dai governi della Restaurazione serviranno di base alle codificazioni dell'Italia unita». Codice articolo 3631673

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 17,10
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 21,00
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi