Un'altra bellezza. Francesco Furini. Catalogo della mostra (Firenze, 22 dicembre 2007-27 aprile 2008). Ediz. illustrata

 
9788874611058: Un'altra bellezza. Francesco Furini. Catalogo della mostra (Firenze, 22 dicembre 2007-27 aprile 2008). Ediz. illustrata
Vedi tutte le copie di questo ISBN:
 
 

Un rinnovato interesse nei confronti del Seicento fiorentino marca da due decenni gli studi storico-artistici, ma la figura di Francesco Furini (1603-1646), protagonista assoluto della pittura della prima metà di quel secolo, non era ancora stata affrontata nella sua interezza. Mancava uno studio che ricostruisse la vicenda umana e intellettuale di questo complesso e contraddittorio personaggio, ne analizzasse la formazione e la produzione poetica, ne definisse il corpus e la committenza. Introdotto da Cefalo e Aurora, capolavoro giovanile oggi a Ponce (Portorico), e dall'Autoritratto degli Uffizi, questo percorso comprende un gruppo nutrito ma rigorosamente selezionato di opere, accompagnate da prove grafiche che testimoniano lo straordinario livello raggiunto da Furini nella pratica del disegno, centrale nella tradizione fiorentina, e il suo ossessivo studio del naturale. Alle seducenti raffigurazioni di soggetto profano seguono i dipinti sacri, in cui il prete-pittore - prese i voti nel 1633, per poi essere ordinato priore della pieve di Sant'Ansano in Mugello - conferma l'attitudine sensuale e malinconica che impronta il suo personalissimo classicismo, e i grandi quadri da sala di tema biblico e mitologico: Ila e le ninfe della Palatina, il Parto diRachele di Schleissheim, leTre Grazie e l'Andromeda dell'Hermitage, il Lot e le figlie del Prado. Passando per la celebre sala in cui fra il 1639 e il 1642 Furini affrescò l'Accademia platonica e l'Allegoria della morte del Magnifico, si giunge alle opere della maturità, dove lo stile si fa più mosso e dinamico, per finire con la coppia di dipinti cui l'artista stava lavorando quando, precoce e improvvisa, sopravvenne la suamorte: la Cacciata dei progenitori e Lot e le figlie, oggi di proprietà della Cassa di Risparmio di Firenze, due fra i frutti di una committenza fondamentale per Furini, quella del duca Jacopo Salviati (...)

Le informazioni nella sezione "Riassunto" possono far riferimento a edizioni diverse di questo titolo.

I migliori risultati di ricerca su AbeBooks

Immagini fornite dal venditore

1.

Catalogo della Mostra:
Editore: Mandragora Editrice, Firenze, (2007)
ISBN 10: 8874611056 ISBN 13: 9788874611058
Nuovo br.cop.fig.a col.con bandelle. Quantità: 2
Da
FIRENZELIBRI SRL
(Reggello, FI, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro Mandragora Editrice, Firenze, 2007. br.cop.fig.a col.con bandelle. Condizione: NUOVO. Firenze, Palazzo Pitti, Museo degli Argenti, 22 dicembre 2007- 27 aprile 2008. A cura di Mina Gregori e Rodolfo Maffeis. Un rinnovato interesse nei confronti del Seicento fiorentinomarca da due decenni gli studi storico-artistici,ma la figura di Francesco Furini (1603-1646), protagonista assoluto della pittura della prima metà di quel secolo, non era ancora stata affrontata nella sua interezza. Mancava uno studio che ricostruisse la vicenda umana e intellettuale di questo complesso e contraddittorio personaggio, ne analizzasse la formazione e la produzione poetica, ne definisse il corpus e la committenza. Introdotto da Cefalo e Aurora, capolavoro giovanile oggi a Ponce (Portorico), e dall'Autoritratto degli Uffizi, questo percorso comprende un gruppo nutrito ma rigorosamente selezionato di opere, accompagnate da prove grafiche che testimoniano lo straordinario livello raggiunto da Furini nella pratica del disegno, centrale nella tradizione fiorentina, e il suo ossessivo studio del naturale. Alle seducenti raffigurazioni di soggetto profano seguono i dipinti sacri, in cui il prete-pittore - prese i voti nel 1633, per poi essere ordinato priore della pieve di Sant'Ansano in Mugello - conferma l'attitudine sensuale e malinconica che impronta il suo personalissimo classicismo, e i grandi quadri da sala di tema biblico e mitologico: Ila e le ninfe della Palatina, il Parto diRachele di Schleissheim, leTre Grazie e l'Andromeda dell'Hermitage, il Lot e le figlie del Prado. Passando per la celebre sala in cui fra il 1639 e il 1642 Furini affrescò l'Accademia platonica e l'Allegoria della morte del Magnifico, si giunge alle opere della maturità, dove lo stile si fa più mosso e dinamico, per finire con la coppia di dipinti cui l'artista stava lavorando quando, precoce e improvvisa, sopravvenne la suamorte: la Cacciata dei progenitori e Lot e le figlie, oggi di proprietà della Cassa diRisparmio diFirenze, due fra i frutti di una committenza fondamentale per Furini, quella del duca Jacopo Salviati. cm.24,5x29, pp.320, num.ill.e tavv.bn.e col.nt. Firenze, Mandragora Editrice 2007, cm.24,5x29, pp.320, num.ill.e tavv.bn.e col.nt. br.cop.fig.a col.con bandelle. Codice articolo 110008

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 21,90
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 12,00
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Foto dell'editore

2.

Mina-gregori-francesco-furini-rodolfo-maffeis-italy-museo-degli-argenti-florence
Editore: Mandragora (2007)
ISBN 10: 8874611056 ISBN 13: 9788874611058
Nuovo Brossura Quantità: 13
Da
Webster.it
(Limena, PD, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro Mandragora, 2007. Condizione: NEW. Codice articolo 9788874611058

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 39,60
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 14,99
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Foto dell'editore

3.

Gregori, Mina - Maffeis, Rodolfo (a cura di)
Editore: Mandragora, Firenze (2007)
ISBN 10: 8874611056 ISBN 13: 9788874611058
Nuovo Brossura Quantità: 1
Valutazione libreria

Descrizione libro Mandragora, Firenze, 2007. Condizione: New. Mm 245x290 Volume in copertina flessibile con alette, 320 pagine profusamente illustrate in nero e a colori lungo l'intero testo. Condizioni del libro: nuovo-new. Spedizione in 24 ore dalla conferma dell'ordine. Codice articolo 131293

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 32,00
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 28,00
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi
Immagini fornite dal venditore

4.

a cura di Mina Gregori e Rodolfo Maffeis
Editore: Mandragora (2007)
ISBN 10: 8874611056 ISBN 13: 9788874611058
Nuovo Brossura Quantità: 1
Da
Libreria della Spada online
(Firenze, FI, Italia)
Valutazione libreria

Descrizione libro Mandragora, 2007. Brossura. Condizione: nuovo. Firenze, Palazzo Pitti, Museo degli Argenti, 22 dicembre 2007-22 aprile 2008. saggi di R. Contini, L. Daniel, M. Gregori, R. Maffeis, C. Monbeig Goguel, M. Rossi, T. Weddigen. Un rinnovato interesse nei confronti del Seicento fiorentino marca da due decenni gli studi storico-artistici, ma la figura di Francesco Furini (1603-1646), protagonista assoluto della pittura della prima metà di quel secolo, non era ancora stata affrontata nella sua interezza. Mancava uno studio che ricostruisse la vicenda umana e intellettuale di questo complesso e contraddittorio personaggio, ne analizzasse la formazione e la produzione poetica, ne definisse il corpus e la committenza. Introdotto da Cefalo e Aurora, capolavoro giovanile oggi a Ponce (Portorico), e dall Autoritratto degli Uffizi, il percorso della mostra (Firenze, Palazzo Pitti, Museo degli Argenti, 22 dicembre 2007-27 aprile 2008) comprende un gruppo nutrito ma rigorosamente selezionato di opere, accompagnate da prove grafiche che testimoniano lo straordinario livello raggiunto da Furini nella pratica del disegno, centrale nella tradizione fiorentina, e il suo ossessivo studio del naturale. Alle seducenti raffigurazioni di soggetto profano seguono i dipinti sacri, in cui il prete-pittore prese i voti nel 1633, per poi essere ordinato priore della pieve di Sant Ansano in Mugello conferma l attitudine sensuale e malinconica che impronta il suo personalissimo classicismo, e i grandi quadri da sala di tema biblico e mitologico: Ila e le ninfe della Palatina, il Parto di Rachele di Schleissheim, le Tre Grazie e l Andromeda dell Hermitage, il Lot e le figlie del Prado. Passando per la celebre sala in cui fra il 1639 e il 1642 Furini affrescò l Accademia platonica e l Allegoria della morte del Magnifico, si giunge alle opere della maturità, dove lo stile si fa più mosso e dinamico, per finire con la coppia di dipinti cui l artista stava lavorando quando, precoce e improvvisa, sopravvenne la sua morte: la Cacciata dei progenitori e Lot e le figlie, oggi di proprietà della Cassa di Risparmio di Firenze, due fra i frutti di una committenza fondamentale per Furini, quella del duca Jacopo Salviati. (2T-CA - P-F3) Autore/i a cura di Mina Gregori, Rodolfo Maffeis Editore Mandragora Luogo Firenze Anno 2007 Pagine 320 Misura 25x29 (cm) Illustrazioni 74 ill. a colori e 118 in b/n n.t. - colors and b/w ills Legatura bross. ill. colori con alette - paperback Conservazione Nuovo - New Lingua Italiano - Italian text Peso 2100 (gr) ISBN 8874611056 EAN-13 9788874611058. Codice articolo LdS0000880

Informazioni sul venditore | Contattare il venditore

Compra nuovo
EUR 36,00
Convertire valuta

Aggiungere al carrello

Spese di spedizione: EUR 39,00
Da: Italia a: U.S.A.
Destinazione, tempi e costi