Risultati (1 - 30) di 500

Mostra risultati per

Tipo di articolo


Filtra per

Condizioni

Legatura

Ulteriori caratteristiche

Spedizione gratuita

Paese libreria

Valutazione librerie

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 25.000,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,03
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Giovanni Andrea Vavassore detto Guadagnino., 1538. Rilegato. Condizione libro: molto buono. prima edizione. Libro nel qual si tratta del parto de l' huomo e de tutte quelle cose che cerca (!) esso parto accadeno e delle infermità che pòno accadere a i fanciulli co' tutti i suoi rimedi posti particolarmente co' gran diligenza di latino nella volgar lingua tradotto, e stampato. (Colophon:) ROESSLIN, Eucharius senior (d. 1526). In Vinegia per Giovanni Andrea Vavassore detto Guadagnino. Nello anno della humana salute, 1538. In-8°. piena pelle coeva con impressioni a secco sui piani. (64) ff. Frontespizio stampato in rosso e nero con una grande silografia centrale raffigurante una scena di parto; il testo è illustrato da 20 figure incise in legno che illustrano le diverse posizioni del feto nell' utero, due gemelli, un neonato mostruoso con due teste, una sedia per ostetricia, ecc. Bell' esemplare di questo piccolo manuale per levatrici che è assolutamente introvabile in buono stato di conservazione. Prima ed unica edizione italiana del famoso Rosengarten basata sull' edizione in latino del 1536 pubblicata da Bernardino Bindoni. Quantunque questo celebrato libretto sia di grande rarità in ogni edizione, questa traduzione in volgare è irreperibile. Essa non è registrata nelle principali bibliografie specializzate e manca alle maggiori biblioteche mediche, comprese la National Library of Medicine, Bethesda, la Wellcome Historical Medical Libray e la Hellman Collection of early obstetrical books. Una copia esiste nella Library of Congress ed una seconda nella Bibliotetheca Walleriana. Quest' importante trattatello di ostetricia ebbe un' enorme influenza nelle pratiche delle levatrici e dei chirurghi del suo tempo. Il gran numero di ristampe dell' edizione tedesca chiamata Rosengarten, pubblicata per la prima volta nel 1513, e il prodigioso numero di traduzioni in parecchie lingue sotto diversi titoli testimoniano il successo e la popolarità di un testo comprensibile anche a coloro che non conoscevano il latino. Per quasi due secoli esso servì come manuale pratico di ostetricia in tutt' Europa. Eucharius Rosslin fu medico insigne nelle città di Worms e Francoforte. "The significance of the Rosengarten is not due to its being the first printed obstetrical work, but rather to the fact that its text and illustrations resumed a tradition, broken for almost fifteen hundred years. Rosslin established the necessity for thorough instruction of midwives. In his versified preface he censured the wretched condition of the current obstetrics, and the ignorance, carelessness, and superstition of the midwives, who brought about unnecessary deats of numberless newborn. The infant mortality bluntly labelled murder, for which the guilty ones deserved to be buried alive, or broken on the wheel, instaed of being allowed to receive an honorarium for services rendered. In his book, which he wrote at the order of the Duchess Katherine of Brunswick, he attempted to eliminate, or at least mitigate, these evils." (Hellman, Early obstetrical books, pp. 1-6). Hirsch, Biographisches Lexicon der hervorragenden Aerzte, IV, pp. 851-52. Sallander, Bibliotheca Walleriana, 8123. Garrison & Morton, Medical bibliography, 6138 (1513 ed.). Grolier Club, One hundred books famous in medicine, 13 (1513 ed.). Thoms & Kelly, Classical contributions to obstetrics and gynecology, pp. 49-52. Fasbender, Geschichte der Geburtshulfe, pp. 115-21. Siébold, Histoire de l' obstetricie, II, pp. 3-30. Cutter & Wiets, A short history of midwifery, pp. 6, 178. Cianfrani, A short history of obstetrics and gynecology, pp. 135-37. Sill, History of paediatrics, pp. 94-100. Codice libro della libreria 000658

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 1.

Descrizione libro: s.n. [[Feierabensius],, Francofurti ad Maenum, 1587. in-4 antico (mm.190x140), 1 cb, ccnn 5, cc 92, 1 cb, bella leg. p. perg. coeva con tit. mss al d. Bel front. a due colori con gr. incis. xilogr. raff. scena di parto in un interno. Dedicat. a Lheonard Thurneisser, celebre alchimista, elettore di Brandeburgo con gr. stemma araldico in legno. Iniziali e fregi xilogr. Magnifica opera figurata cinquecentesca di ostetricia e ginecologia, con 72 gr. incis. xilogr., anche a piena pagina, raffiguranti strumenti chirurgici, la partoriente sulla sedia ostetrica mentre l’astrologo fissa le stelle per la profezia sul nascituro, parti anatomiche degli organi femminili, scene di parto, le varie fasi di formazione del feto, fino agli esempi di nascite deformi o siamesi che lasciavano spazio all’immaginario rinascimentale verso il fantastico e mostruoso. L’opera fu pubblicata per la prima volta nel 1554 dal medico originario di Zurigo, e indirizzata ai colleghi e alle levatrici. Ma fu l’editore Sigmund Feyerabend che alla morte del Rueff (1500-1554) volle ristampare il testo arricchendolo dell’apparato iconografico e affidò l’incarico all’incisore Jost Amman: così nacque la prima edizione figurata nel 1580, è questa nostra la second. Adams R-867. Olschki, Choix I, 8: "Ouvrage fort recherché à cause des magnifiques figures dessinées par Jost Amman: figures anatomiques, des femmes en couches, des instruments obstétriques et des monsters fort curieux. L'ouvrage est dédié au célebre medicin et alchymiste Leonhard Thurneisser zum Thurn, dont il porte les armes joliment gravées s. bois". Salvo una brun. diffusa a causa della qualità della carta, ottimo esempl. marginoso. Raro. [020]. Codice libro della libreria CAT28-020

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 2.

La Commare o Riccoglitrice.: MERCURIO Scipione

MERCURIO Scipione

Editore: Divisa in tre libri. ristampata correta et accresciuta dall' istesso Autore. Venetia, G.B. Ciotti, 1601-1606, (1601)

Usato Rilegato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 2.500,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Divisa in tre libri. ristampata correta et accresciuta dall' istesso Autore. Venetia, G.B. Ciotti, 1601-1606, 1601. Condizione libro: molto buono. in-4, pp. (36), 407, leg. coeva p.pergamena, titolo calligrafato lungo il dorso. Frontesp. inciso entro bordura architettonica a figure, 5 incisioni in rame e 26 silografie, assai belle, per lo più a piena pagina, raffig. anatomie, scene di parto, feti, e strumenti chirurgici; tra queste, la prima raffigurazione di un taglio cesareo, senza anestesia, ed una di un parto nella "posizione di Walcher". Dedica a Ottaviano Malipiero. La seconda e terza parte hanno frontespizio separato (quello della seconda riporta per errore "libro terzo"). Terza edizione del primo libro italiano di ostetricia; pubblicato nel 1595-96 (edizione di estrema rarità), ebbe enorme diffusione e ristampe sino al Settecento. "La Commare is divided into three books, the first dealing with natural labour, care of the pregnant woman and of the new born child; the second book takes up the abnormal presentations and their management, and the third deals with various maladies." (Thoms, pp. 105). "The first Italian book on obstetrics. It is a work of importance for the study of the history of Caesarean section; in it Mercurio advocated the Caesarean operation in cases of contracted pelvis'"(Garrison and Morton). (Esempl. con qualche lavoro di tarlo restaurato, per lo più marginale; bordura del titolo lievem. rifilata in alto, arrossature). BMC, XVII, 569. Krivatsy 7804; Wellcome 4259. Garrison Morton 6144. Govi, Classici, 141 (ed. 1595). Codice libro della libreria 0000000004359

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 3.

Descrizione libro: In Venetia, M. DC. LXXX. (1680). Per Gio. Francesco Valvasense, 1680. Rilegato. Condizione libro: in ottime condizioni. Un volume in-4°, pp. (24), 352. Legatura in cartone rustico coevo; titolo manoscritto al dorso. Bell’esemplare in barbe. Capilettera e numerose figure xilografici. Notissimo e importante testo di ostetricia e ginecologia, il primo pubblicato in Italia (la princeps è del 1595-96), in volgare, proprio perché rivolto alle levatrici. L’opera è divisa in tre libri: nel primo il parto senza complicazioni, consigli sulla gravidanza e le prime cure per il neonato; nel secondo il parto cesareo; nel terzo le malattie che possono insorgere durante la gravidanza e i rimedi per il post-parto e per le difficoltà nell’allattamento, non mancano poi indicazioni sui primi fastidi del neonato e del bambino dai più gravi, come la difficoltà respiratoria e la tosse, ai meno, come la dentizione e i trattamenti per i pidocchi. Il testo è corredato da numerose illustrazioni anatomiche e da figure con gli strumenti citati. H. Thoms, Classical Contribution to Obstetrics, 105-112; M.G. Nardi, Il pensiero ostetrico-ginecologico , pp. 148-153. Codice libro della libreria LA82

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 4.

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 2.000,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 37,50
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Apresso Gio. Bat. Ciotti, Venezia, 1621. 1 vol. ostetricia, medicina, taglio cesareo, seicentina dedicata a Ottaviano Malipiero 20.5x15 cm., [36], 363 pp., legatura in mezza pelle, bel frontespizio architettonico con due figure alle colonne, altri 2 frontespizi all'inizio degli altri 2 libri, 31 tavole, numerosi capilettera figurati, testatine, cornici per alcune figure, in italiano, buon esemplare Fra Girolamo Mercurio del Convento di Sant'Eustorgio di Milano, filosofo, medico e cittadin romano. "Nel primo libro si discorre del parto, naturale del Huomo, & si istruisce la Commare del modo di governar le donne gravide. nel secondo si ragiona del parto vitioso, e preternaturale. nel terzo si tratta di quei mali, che per lo più sogliono accadere alle Impagliolate per cagioni del parto. Si parla e s'illustra per la prima volta anche del parto cesareo. Opera molto interessante, la prima italiana ded. Codice libro della libreria 8857

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 5.

Descrizione libro: apud Bartholomaeum, & Simonem Ragusios fratres, Urbinis, 1600. In-folio (325x220mm), pp. (128), 944 + (12), 40 di De Octomestris Partus Natura adversus vulgatam opinionem peripatetica disputatio, con occhietto autonomo. Legatura coeva in p. pelle bionda con titolo calligrafato in antico su dorso a tre nervi rilevati. Il primo frontespizio è in rosso e in nero. Vignetta calcografica al primo frontespizio incisa da Luca Ciamberlano con stemma del dedicatario, il Duca di Urbino Francesco Maria II Della Rovere, sormontato da corona sorretta da putti che cingono ramoscelli floreali nelle mani. Testo bicolonne. Capilettera xilografici ornati. Amplissimi indici preliminari. Sparsi aloni e fioriture di lieve entità. Ex-libris nobiliare antico della famiglia Vinci al verso del frontespizio. Forellini di tarlo rimarginati ai piatti. Sguardie rinnovate. Bellì'esemplare. Prima edizione di questo zibaldone medico (ma con agganci relativi a numerose altre discipline, dalla filosofia di matrice aristotelica al diritto all'astrologia) del celebre poligrafo anconetano, noto soprattutto per i 4 libri Della ragion di Stato e della prudenza politica (1623), diretti polemicamente contro l'omonimo trattato del Botero. Scrive Luigi Firpo a proposito della presente opera: Nell'autunno del 1599 diede l'ultima mano all'opera sua di maggior mole: le mille pagine in folio del De natura partusoctomestris, replica a uno scritto di egual titolo che il medico Girolamo Bertolini gli aveva dedicato il 12 dicembre 1594. Stampata a Urbino da Ragusio nel 1600, rimessa in circolazione dal Ciotti a Venezia sotto un frontespizio fittizio nel 1602 e a Francoforte nel 1612, l'opera ebbe una qualche diffusione per i quesiti medici, giuridici e astrologici che affrontava, ma non si staccava dalle altre compilazioni del Bonaventura, soffocanti e smisurate. Era talmente prolissa che il Bonaventura si sentì in obbligo di stenderne un Compendium che offerse al duca il 4 maggio 1600 e che il tipografo avveduto stampò in calce all'immane tomo per comodo dei lettori più sbrigativi. (D.B.I., XI, 1969). Brunet, I, 1094. Durling, 628. Wellcome, I, 965. Adams, B-3282. Manca a STC Italian Latino. Codice libro della libreria 42017

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 6.

Descrizione libro: chez L’auteur, Parigi (Paris), 1681. Full-Leather. Condizione libro: Good. Condizione sovraccoperta: Good. Third Edition. 16 pp nn, 515 pp, 21 pp Frontespizio con ritratto dell'autore, numerose incisioni in rame (molte a piena pagina) con figure e strumenti di ostetricia. Legatura coeva in piena pelle; dorso con decorazioni in oro restaurato nella parte superiore ed inferiore. Diverse firme di possesso al frontespizio; alcuni aloni di umidità ed occasionali macchioline. Esemplare molto buono. Terza edizione (la più completa) di questo famoso trattato di François Mauriceau (1637 - 1704), considerato il padre dell'ostetricia moderna, ristampato e tradotto per più di settant'anni. Enormi e numerosi furono i contributi del suo lavoro e sarebbe impossibile elencarli tutti. Fece in modo tale che gli interventi operatori di natura ostetrica fossero di pertinenza dei soli chirurghi; perfezionò l'uso del forcipe ed il taglio cesareo. Eliminò inoltre dall'ostetricia francese la tecnica del rivolgimento cefalico per sostituire la posizione podalica con quella cefalica ed istituì corsi di formazione per giovani allievi. In questa edizione, per la prima volta, viene fatto riferimento ad una procedura (chiamata ancora oggi "manovra di Mauriceau") per l'estrazione delle spalle e della testa del feto ponendogli un dito della mano sinistra nella bocca ed altri due sulle ossa mascellari, mentre con l'altra mano si esercita una trazione delle spalle del feto verso il basso. I suoi insegnamenti furono di grande aiuto per grandi ostetrici quali Viardel, Portal, Deventer, Levret e Baudelocq. Molto belle ed interessanti le incisioni a corredo di questa fondamentale opera. Dopo aver dedicato l'esistenza alla medicina, preoccupato per la sua prossima fine, si ritirò a vita privata trasferendosi in campagna. ENGLISH TRANSLATION ON REQUEST. Codice libro della libreria 000089

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 7.

MAURICEAU François

Editore: Septi?me ?dition corrig?e par l'auteur, & augment?e de plusieurs nouvelles figures, & de beaucoup d'observations tr?s-considderables.Paris, Comp. des Libraires, 1738-1740, (1740)

Usato Rilegato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.400,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,03
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Septi?me ?dition corrig?e par l'auteur, & augment?e de plusieurs nouvelles figures, & de beaucoup d'observations tr?s-considderables.Paris, Comp. des Libraires, 1738-1740, 1740. Condizione libro: molto buono. 2 vol. in-4, pp. (12), 555, (25); (8), 572, (12), 86 (Dernieres observations, con proprio frontesp.); leg. del tempo m. pelle, tit. e fregi oro ai dorsi. Con 32 incisioni in rame n.t. di anatomia (di cui 12 a piena pag.). Pregevole edizione ampliata (l'intero tomo II ? dedicato alle ''Observations'' ed alle ''Dernieres observations'') di quest'impornte trattato di ostetricia. In essa l'autore (1637-1709), il pi? dotto ed informato sull'argomento all'epoca, illustra il giusto metodo per aiutare le donne a partorie naturalmente, come rimediare al parto contro natura, come guarire le malattie dei neonati, ecc. Il tutto corredato da un'esatta descrizione di tutti gli organi riproduttivi della donna, raffigurati tramite le numerose incisioni. Opera di grande successo all'epoca ed ancor oggi utile a ginecoloci e chirurghi ed a quelle donne che desiderano ben apprender l'arte del parto. Ottimo esempl., a pieni margini, con barbe. Kkrivatsy 7588 e segg. (per le ediz. del XVII sec.). Garrison-Morton 6147 (ed. 1668). Leclerc, Biogr. m?dicaleI, p. 523. Codice libro della libreria 0000000002202

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 8.

ATLANTE DI FIGURE tratte dai più pregiati: RAFFAELE Giovanni.
Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.300,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 26,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Batelli,, Napoli, 1841. in folio, pp. [18] , 33; [17], 33, bella leg. m. pelle coeva con ricchi fregi e tit. oro al d., piatti in cart. dec. E’ il solo atlante, contenente 66 belle tavv. litogr. Manca il volume di testo "Ostetricia teorico-pratica". Bell'esempl. Ex libris. [133]. Codice libro della libreria CAT28-133

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 9.

Elysius iucundarum quaestionum campus, omnium literarum amoenissima: Franco Gaspare a

Descrizione libro: typis & sumptibus Francisci Vivien,, Bruxellae, 1661. In folio (38×23,7 cm); (28), 746 (i. e. 742), (62) pp. Legatura in mezza pergamena del primo novecento con piatti foderati con carta a motivi viola e verdi. Titolo e anno impressi in oro su fascetta in pelle ad un tassello. Dorso a 5 nervi. Come in tutti gli esemplari, durante la stampa del volume, sono state saltate nella numerazione le p. 116-117 e 727-728. Titolo in rosso e nero. Magnifica incisione al piatto anteriore delineata dal pittore olandese della scuola fiamminga che fu uno dei migliori allievi ed assistente di Rubens, Abraham van Diepenbeke (1596–1675) ed incisa da Peter Clouwet (1629-1670), raffigurante l’ingresso del giardino d’"Elysian", fiancheggiato a sinistra da una donna con sette seni, sotto due studiosi (uno in possesso di un rotolo) e la parola "Natura", e sulla destra da una donna che tiene un globo, sotto due uomini che conversano e la parola "Ars", a significare che il percorso verso l’"Elysium", o il paradiso è attraverso la convergenza di arte e natura. Sopra l’ingresso, che sembra essere un’apertura nel terreno o la bocca di una grotta, siedono dieci donne, delle quali, due suonano strumenti. Un cavallo alato spicca il volo nell’angolo in alto a destra dell’immagine alto a destra. Testatine, iniziali e finalini xilografici. Esemplare ancora in barbe. Alcune pagine leggermente ed uniformemente brunite a causa della qualità della carta e nel complesso esemplare in buone-ottime condizioni di conservazione. Prima rara edizione (una seconda edizione venne edita nel 1670) di questo studio di interesse medico, farmacologico ed alchemico scritto dal noto medico e fisico portoghese nato ad Evorà ma che lavorò a Carmona, l’odierna Sevilla. L’opera, divisa per domande, tratta di temi differenti: Aristofane, Virgilio, Galeno, Ippocrate, Platone, corona spagnola, sul cadavere umano, "daemones morbos", Vergine in un chiostro, urine, il termine tubercolosi e ostetricia "obstetrices", Nudipedalia, mutazione dei genitali maschili e femminili, la sterilizzazione animale, vari tipi di occupa di febbre come "Elodes, Thyphodes [tifo], Crymoides, Tritaeophiae, querzerae, Phricodeis, Assodes, Almyrodes, Pemphigodes, [e] Tarachodeis. " e tanti altri temi legati alla medicina, alla farmacologia, all’alchimia e alla fisica. La domanda 94 discute i poteri di una pozione basata su una miscela di latte e vino, forse in riferimento a Plinio il Vecchio. Nell’opera appare anche la parola "Abracadabra". L’opera appare nelle bibliografie alchemiche perché tratta di vari argomenti legati alla magia, a guarigioni legate a particolari proprietà magiche di alcune piante e minerali e dei Bezoar, le pietre rinvenute negli stomaci dei alcuni animale e che si credeva avessero proprietà magiche. L’opera contiene anche la descrizione di diversi casi medici seguiti da Franco a Carmona, l’odierna Sevilla. Diôgo Barbosa Machado & Bento José de Sousa Farinha, Summario da bibliothecaluz , Lisboa, 1786-87, v. II, p.168) scrive riguardo a quest’opera: "A remarkable example of the penchant for the bizarre in mid-seventeenth-century medical literature is the much-cited anthology of near-miraculous historiae excerpted and collected by the Portuguese physician Gaspar de los Reyes Franco" (Pomata, p. 134). In Penzer si dice "The idea of poisonous breath," prevalent in literature in the form of the poison-damsel story, is claimed by numerous medieval medical and pseudo-medical practitioners, such as Peter of Albano, the Jesuit del Rio, Michael Bapst, Wolfgang Hildebrand and Gaspar de los Reyes" (Penzer, p. 41). Rif. Bibl.: Krivatsy, NLM, 9595; Penzer, Norman Mosley. Poison-Damsels. Manchester, NH: Ayer, 1980; Pomata, Giana. Historia: Empiricism and Erudition in Early Modern Europe. Cambridge, MA: MIT Press, 2005. Not in Wellcome. Not in Duveen, Ferguson, Partington or Thorndike. Codice libro della libreria 6543

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 10.

AA.VV.

Editore: Annesio Nobili 1817-23, Bologna (1817)

Usato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.200,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 25,05
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Annesio Nobili 1817-23, Bologna, 1817. 4 voll. in 8 grande, pp. 407 + (1b) + XII + (1) con 16 tavv. f.t. inc. all'acq.; 403 + (1b) + IX + (1) con 20 tavv. f.t. inc. all'acq. di cui alcune rip.; 412 + XV + (1) con 19 tavv. f.t. inc. all'acq. di cui alcune rip.; 389 + (1) con 8 tavv. f.t. inc. all'acq. Lievi mancanze ai d. Sporadiche fioriture e gore. Tarletto al marg. int. delle ultime 100 cc. e alle tavv. del II vol.Âsenza lesione del testo. LegaturaÂin cart. coeva. Rarissima raccolta completa di questa rivista scientifica bolognese pubblicata da Annesio Nobili fra 1817 e 1823. La rivista prosegui' poi il suo corso di uscite con diverso editore, Marsigli, sempre a Bologna, e diversa denominazione, 'Nuova collezione d'opuscoli scientifici', con due volumi pubblicati fra 1824 e 1825. Molti furono gli argomenti trattati: fisica, matematica, chimica, agraria, botanica, geologia, zoologia, anatomia umana, anatomia patologica, fisiologia, patologia, chirurgia, medicina pratica, ostetricia.ÂFra i saggi si segnalano: Lavania Giuniore, Sull'inclinazione dell'utero gravido, Mondini, Osservazioni sul nero pigmento dell'occhio, Magistrini, Tentativo intorno ad un nuovo metodo di supplire all'azione del vento nella navigazione, Ferrarini, Sopra i metodi di preparare alcuni rimedi aurifici, Orioli, Lettere critiche sul mesmerismo altrimenti detto Magnetismo animale, Atti, Della utilita' delle macchine nella riduzione delle ossa lussate, Bertoloni, Sopra due specie di nuove piante italiane, Piante del Brasile descritte, Termanini, Della situazione del feto nell'utero, etc. ITA. Codice libro della libreria 34 n.4

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 11.

TARNIER S.

Editore: Lauwereyns-Steinheil, 1882-1886-1898-1901, Paris, (1882)

Usato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.200,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 26,05
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Lauwereyns-Steinheil, 1882-1886-1898-1901, Paris, 1882. 4 voll. in-4, pp. XII, 956; 586; VI, 771; XIX, 754, bella leg. unif. m. pelle coeva con tit. oro ai d., piatti in cart. dec. Con moltiss. ill. n.t. Ottimo esempl. [080]. Codice libro della libreria CAT28-080

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 12.

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.200,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 26,05
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Bailliere,, Paris, 1837. in folio (mm. 440x330), leg. cart. edit. con dorso rinforz. da carta marmorizz. E' il solo atlante (mancano i due voll. in-8 di testo) che comprende ben 60 splendide tavv. litogr. e colorate a mano dis. da E. Beau e inc. da Fourquemin, ciscuna accompagnata da testo descrittivo in legenda. L'atlante fu pubblicato in fascicoli tra il 1837 e il 1839. Ottimo stato di conservazione. [142]. Codice libro della libreria CAT28-142

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 13.

La comare levatrice istruita nel suo uffizio: MELLI SEBASTIANO
Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.200,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 30,06
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Venezia, nella stamperia di Carlo Palese, 1766. Cm. 23, pp. (4) viii, 448. Con 20 bellissime tavole incise in rame f.t. raffiguranti l'esperienza della gestazione e del parto. Legatura coeva in piena perg. rigida con titoli in oro al dorso; tagli spruzzati. Esemplare ben conservato. Sebastaino Melli, chirurgo veneto erede di una famiglia di medici, fu attivo nella prima metà del Settecento e autore di numerose opere di taglio tecnico-chirurgico. Questa fortunata opera, stampata più volte nel Settecento, tratta "de' mestrui, della gravidanza, del parto, de' suoi impedimenti, del parto difficile, della mole, del parto ventrale, di un feto ritenuto e poi cacciato alquanti anni dopo per un ascesso. Descrive anche il forcipe dentato di Filippo Ciucci per estrarre il feto morto nell'utero. Dà anche la storia di una ferita d'arme da fuoco" (cfr. De Renzi, Storia della medicina italiana, IV, pp. 514-15). Cfr. Iccu e per la prima edizione del 1721 Olschki-Choix VII, 9082. Codice libro della libreria 0000000012373

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 14.

Descrizione libro: Bellagamba,, Bologna, 1601. in-4 antico, pp. XL, 235, bella leg. p. perg. ottocentesca con tit. mss al d. Tagli spruzzati. Dedicat. a Camillo Gonzaga di Novellara. Rara opera di ginecologia e ostetricia dell'Ulmo, originario di Padova ma attivo a Bologna, noto per aver pubblicato anche un raro trattato sulle barbe (Physiologia barbae humanae, Bologna, Bellagamba, 1602). Wellcome 6394. Ex libris. Lavoro di tarlo al margine bianco interno perfettamente restaurato. Bell'esempl. [290]. Codice libro della libreria CAT28-290

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 15.

Descrizione libro: Lovisa,, Venezia, 1713. in-4 picc., pp. (32), 390 (ma 392, mal numerate da 284), leg. p. perg. coeva con tit. mss al d. con nervi. Iniziali e fregi xilogr. Dedicat. a Bartolomeo Masini. Con numerose incis. xilogr. n.t. Ediz. settecentesca della celebre opera di ostetricia e ginecologia pubblicata per la prima volta nel 1595 e che conobbe grande fortuna. Importante per l’apparato iconografico con 32 figure, anche a mezza pagina, che mostrano lo sviluppo del feto, scene di parto e strumenti ostetrici. Castiglioni p. 480: "Il Mercurio era medico riputatissimo; sembra che egli abbia esercitato l'ostetricia pratica in Francia intorno al 1571". Piantanida 1967, nota: "L’A. fu il primo a raccomandare la "sectio cesarea" in caso di bacino stretto". Lavoro di tarlo restaurato su circa 20 cc, sulle ultime righe di testo. Per il resto ottimo esempl. [276]. Codice libro della libreria CAT28-276

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 16.

Historae duae aneurysmatum, quorum alterum brachio per: Guattani Carlo,

Descrizione libro: ex Typographia Palladis,, Romae, 1745. In 4° (23,5x17,5 cm); VIII, 31, (1) pp. e 4 c. di tav. fuori testo. Legatura coeva in piena pelle marmorizzata con dorso a 5 nervi e ricchi fregi ai tasselli. Qualche strofinatura e lieve difetto. Tagli spruzzati in rosso. Qualche lievissima brunitura, qualche leggerissimo alone e nel complesso,all'interno, esemplare in buone-ottime condizioni di conservazione. Prima assai rara edizione di questo importante studio del grande medico originario di San Bartolomeo Bagni (Novara), Guittani Carlo (1709-1773). Fu chirurgo presso l'Arciospedale romano di S. Spirito in Sassia dove ben presto sostituì Rattazzi, il quale insieme a G. P. Gai che reggeva la cattedra di chirurgia universitaria, erano i due chirurghi principali della Roma dell'epoca. Intorno al 1740 conobbe mons. Antonio Leprotti, archiatra pontificio, che lo introdusse nel suo salotto dove si incontravano tutti i più famosi medici romani del tempo. Nel 1742, alla morte di Gai, prese il posto di quest'ultimo come chirurgo primario e lettore di anatomia e chirurgia dell'Ospedale. Poco dopo stessa carica gli venne affidata nell'ospedale di S. Gallicano, in Trastevere. Ricoprì anche il ruolo di chirurgo del tribunale del governatore. "Nel 1745 pubblicò, nella forma della historia ippocratica, il resoconto di due casi clinici esemplari riguardanti gli aneurismi (Historiae duae aneurysmatum, quorum alterum in brachio per chirurgicam operationem sanatum, in femore alterum paucos intra dies lethale fuit, Romae 1745, ristampato poi nella raccolta De externis aneurysmatibus, ibid. 1772, pp. 135-194); a chiarire e perfezionare le metodiche di intervento su tali affezioni vascolari il G. dedicò poi gran parte della sua carriera di chirurgo." Quest'opera è considerata una delle prime e più importanti descrizioni di operazioni chirurgiche eseguite su casi di aneurisma. Dal 1746 fu inviato dal Governo Pontificio a Parigi per studiare le ultime tecniche mediche di ostetricia e litotomia. Qui si distinse talmente che ben presto gli venne chiesto di diventare socio nell'Académie royale de chirurgie, istituita quattro anni prima, e divenne corrispondente della Académie royale des sciences. Nel 1747 fu medico di campo al seguito delle armate francesi impegnate nella guerra delle Fiandre acquisendo enormi conoscenze nelle cure delle ferite da armi da fuoco. Ritornato da Parigi acquistò le più moderne apparecchiature mediche per l'ospedale del S. Spirito facendone uno degli ospedali più avanzati della penisola italiana. In questo anno viaggiò molto per l'Italia dove conobbe alcuni dei più celebri medici e chirurghi del tempo come Morgagni, Bertrandi e Moscati. Nel 1748 rientrato definitivamente a Roma si diede all'insegnamento ed entra a far parte del Collegio degli archiatri pontifici prima come chirurgo soprannumerario di Benedetto XIV e poi, sotto il pontificato di Clemente XIII, come chirurgo segreto del papa. "Nella pratica giornaliera orientava gli allievi verso la semplificazione delle medicazioni, secondo l'orientamento prevalente nella medicina illuministica; l'esperienza parigina aveva inoltre rafforzato nel G. l'idea che una chirurgia affrancata dalle origini "meccaniche" dovesse rivendicare l'esclusiva di tutte le operazioni (litotomia, cataratta, siringatura delle urine) per le quali empirici e professionisti, come "norcini" e "preciani", continuavano a detenere privilegi e incarichi ospedalieri. Nel 1751 il G. ottenne dalla direzione del S. Spirito che la qualifica di litotomo e gli insegnamenti pratici relativi fossero uniti al ruolo del primariato, consentendo in tal modo che quelle operazioni divenissero patrimonio stabile della professione chirurgica.". Prima rara edizione di importantissimo studio medico. Codice libro della libreria 6143

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 17.

Descrizione libro: Recurti,, Venezia, 1738. in-4 antico, pp. 1 cb, (8), 512, 1 cb, bella leg. p. perg. con tit. mss al d. Con 20 belle tavv. in rame n.t. raff. anatomia, scene di parto, posizioni del feto. Famoso trattato di ostetricia indirizzato ai medici e levatrici, con la suddivisione in parti "laudabili" e "illaudabili", ossia naturali e non. L'A., chirurgo veneziano, non manca di inserire nel testo scientifico anche alcune parti letterarie, come due poesie in dialetto veneto. Wellcome IV, p. 108. Olschki, Choix, 9082 per la prima ediz. del 1721. Le pagg. 113-118 presentano una bruciatura centrale restaurata. Ex libris. Minimi dif. alle cuffie. Bell'esempl. [279]. Codice libro della libreria CAT28-279

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 18.

Descrizione libro: Nistri,, Pisa, 1831. in-4, pp. 220, bella leg. m. pelle coeva con ricchi fregi oro e tass. al d. con nervi. Con 80 belle tavv. al fine con centinaia di figure raffiguranti parti anatomiche, strumenti chirurgici, sviluppo del feto, allattamento naturale e artificiale, scene di parto etc. Prima rarissima edizione italiana. Wellcome IV, 91. Ottimo esempl. [026]. Codice libro della libreria CAT28-026

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 19.

ROEDERER Gio. Giorgio.

Editore: Albizziana all'Insegna del sole,, Firenze, (1775)

Usato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 1.000,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 26,05
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Albizziana all'Insegna del sole,, Firenze, 1775. in-4, pp. XVI, 307, bella leg. cart. dec. coeva con tass. in carta e tit. mss al d. Gr. vignetta in rame alla dedicat. con lo stemma araldico di Milord Nassau Clavering Baronetto di Gran Bretagna cui è dedicata l'opera. Test. e inziali xilogr. Con 15 tavv., anche ripiegate, di strumenti chirugici e posizioni fetali inc. in rame da Matteo Carboni. Prima rara traduzione italiana. Hirsch V, 56. Wellcome IV, 546. Ex libris. Perfetto esempl. [073]. Codice libro della libreria CAT28-073

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 20.

Descrizione libro: per Francesco di Rossi, in Verona, 1642. 4 voll. in un tomo in-4° antico (218x155mm), di cui i primi tre contenenti i tre libri della Commare ed il quarto contenente invece Il Colostro. Discorso aggiunto alla Riccoglitrice di Scipion Mercurio dal Dottore Pietro di Castro Medico Fisico Avinionese; pp. (22), 103; 104-223; 224-327 (numerazione continua); 31, (4); legatura moderna p. pergamena rigida eseguita ad imitazione delle legature antiche. Capilettera, testatine e finalini ornati o istoriati in xilografia; decine di incisioni xilografiche a piena pagina o a tre quarti di pagina con raffigurazioni ostetriche, per lo più inquadrate da bordure ornamentali. Qualche normale brunitura. Annotazione antica al v. dell'ultima c. Ottimo esemplare. Bella reimpressione secentesca veronese del primo libro di ostetricia edito in Italia, la cui edizione originale era apparsa nel 1595 a Venezia. La presente edizione presenta l'aggiunta del Colostro del De Castro. Opera molto importante, essendo il primo libro di ostetricia pubblicato in Italia e assai in voga nel XVII secolo e in quello successivo. L'A. fu il primo a raccomandare la sectio Cesarea in caso di bacino stretto (Vinciana). Il Mercurio, al secolo Scipione Mercurio, sacerdote domenicano ed ostetrico, nacque a Roma in data imprecisata del XVI secolo e morì intorno al 1615. Vinciana, 1969. Cfr. Castiglioni, p. 480: Il Mercurio era medico riputatissimo; sembra che egli abbia esercitato l'ostetricia pratica in Francia intorno al 1571. Morton, 6144. Sallander, 6494. Krivatsy, 7810. Olschki, Choix, VII, 9107. Hirsch, IV, 210. Graesse, IV, 495. Garrison Morton, p. 829. H. Thoms, Classical Contribution to Obstetrics, pp. 105-112. Nardi, Il pensiero ostetrico-ginecologico, pp. 148-153. Codice libro della libreria 18477

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 21.

Precetti di Medicina pratica universale: Frank

Frank

Editore: tipografia del Filiatre-Sebezio (1841)

Usato Rilegato Prima edizione copia autogr.

Quantità: 1

Da: Libreria Aurora (Taranto, TA, Italia)

Valutazione libreria: 5 stelle

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 950,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 40,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: tipografia del Filiatre-Sebezio, 1841. Rilegato. Condizione libro: ottimo. prima edizione. FRANK (Giuseppe).- Precetti di Medicina pratica universale, prima traduzione italiana , Napoli 1841-144, dalla tipografia del Filiatre-Sebezio. in 4° (cm. 21 x 13), 10 volumi. Antiporta del 1°vol.con ritratto del Frank. pagg.232,288,208,303,188,300,232,540,572,406,161-475,456,528, 227. leg,cart.marmorizzato a spruzzi rossi,dorso pelle verde con fregi in oro e titolo. Ottimo esemplare con qualche trascurabile piccola menda alle legature. Rarissimo , comprende anche la parte pubblicata postuma, lasciata incompiuta, per sopravvenuta morte del Frank nel 1842. Solo esemplari scompleti presenti in SBN. 1.1.1: Prospetto della storia e letteratura della medicina pratica, introduzione allo studio della clinica, e dottrina delle febbri intermittenti; 1.1.2: Dottrina delle febbri continue, degli esantemi in generale, e delle petecchie, delle miliari, delle bolle, della orticaria, della risipola, del foruncolo, dell'antrace e del carbonchio; 1.2.1: Dottrina della peste, e della febbre sudatoria inglese;1.2.2.: Dottrina del tifo e della febbre gialla; 1.3.1: Dottrina della scarlatina, del morbillo, della rosolia, del vajuolo, della varicella, del vajuolo troncato, dello zoster, e dell'esantema mercuriale; 1.3.2: Dottrina de morbi cronici della cute; 2.1.1: Dottrina delle malattie del sistema nervoso in generale, e di quelle dell'encefalo in particolare; 2.1.2 Dottrina de morbi della colonna vertebrale, de singoli nervi, nonché di altri provenienti da varie parti del sistema nervoso, e di quelli degli occhi, delle orecchie, delle narici e delle cavita nasali; 2.2.2:Dei morbi del diaframma, del pericardio, del cuore, delle arterie, delle vene, delle emorragie, e dei deliqui; 3.1.1. Dei morbi delle la cavità della bocca; 3.1.2 Malattie della faringe dell’esofago e dello stomaco; 3.1.3. Malattie della laringe , della trachea e del corpo tiroideo in generale, malattie del torace, della pleura, del mediastino del timo e dei polmoni in generale; ; 3.2.1 Dottrina de’morbi del tubo intestinale 3.2.2 Dei morbi del sistema epatico e del pancreas .Il libro non ha licenza di esportazione. Autografato dall'autore. Codice libro della libreria 000221

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 22.

Traité des maladies des femmes grosses, et: MAURICEAU FRANCOIS.

MAURICEAU FRANCOIS.

Editore: Par la Compagnie des Libraires,, A Paris, (1721)

Usato Brossura

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 950,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Par la Compagnie des Libraires,, A Paris, 1721. Due volumi di cm. 25, pp. (12) 555 (25); (8) 572 (12) 86. Con molte figure nitidamente incise nel testo, anche a piena pagina. Legatura coeva in piena pelle, dorsi a nervi con ricchi fregi e titoli in oro. Con autonomo frontespizio le ultime 98 pagine del secondo volume presentano il testo: Derniéres Observations sur les maladies des femmes grosses et accouchées. Esemplare genuino e ben conservato, con poche tracce d'uso. Si tratta dell'edizione più completa della celebre opera di ostetricia di Mauriceau che raccoglie i suoi due lavori principali. Codice libro della libreria 34240

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 23.

MESNARD Jacques

Editore: Dans les maladies e accidens dont elle sont très-souvent attaquées: ouvrage des plus utiles pour les personnes qui veulent faire une pratique particuliére des Accouchemens, Le tout en forme d'examen. Paris, De Bure, Le Breton, Durand, 1743, (1743)

Usato Rilegato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 950,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,03
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Dans les maladies e accidens dont elle sont très-souvent attaquées: ouvrage des plus utiles pour les personnes qui veulent faire une pratique particuliére des Accouchemens, Le tout en forme d'examen. Paris, De Bure, Le Breton, Durand, 1743, 1743. Condizione libro: molto buono. in-4, pp. XXXII, 382, (2), legatura coeva in pelle, tassello e fregi oro al dorso a nervi, sguardie in bella carta con decori floreali. Con 15 tavole f.t. incise in rame, raro a reperirsi completo di tutte le illustrazioni, mancando spesso la IV. Prima edizione di questo celebre ed interessante manuale di ostetricia redatto dal Mesnard (1685-1746) sotto forma di domanda-risposta. Ottimo esemplare (lievi tracce di uso al titolo). Manca a Garrison Morton. Codice libro della libreria 0000000000582

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 24.

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 930,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,03
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Nistri, Pisa, 1843. Volume in 4º legato in mezza pelle, dorso a quattro nervi, sguardie, occhiello, frontespizio, 220 pp., 80 tavole fuori testo, una più volte ripiegata. Splendido lavoro molto apprezzato e ricercato, qui in bellissime condizioni, fresco, con rari arrossamenti su poche pagine dovuti al tipo di carta. Freschissime e pulite le tavole, raggruppate al fondo del volume. Di buona rarità, notando. Codice libro della libreria 6742

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 25.

La commare o raccoglitrice. divisa in tre: MERCURIO GIROLAMO.

Descrizione libro: per Gio. Francesco Valvasense,, In Venetia, 1676. Cm. 21, pp. (24) 352. Con molte incisioni xilografiche nel testo. Legatura coeva in piena pergamena semirigida con titolo ms. al dorso. Sguardie posteriori. Esemplare genuino e ben conservato, come non è comune per quest'opera. Ottima edizione di quest'opera celebre che apparve in originale nel 1595, fu ristampata fino ai primi del '700 e viene considerata come il primo libro di ostetricia pubblicato in Italia. Si presenta divisa in quattro parti di cui le prime tre contengono i tre libri della "Commare" ed il quarto contenente invece "Il Colostro. Discorso aggiunto alla Raccoglitrice di Scipion Mercurio dal Dottore Pietro di Castro Medico Fisico Avinionese". L'A. fu il primo a raccomandare la "sectio Cesarea" in caso di bacino stretto" (Vinciana). Il Mercurio, al secolo Scipione Mercurio, sacerdote domenicano ed ostetrico, nacque a Roma in data imprecisata del XVI secolo e morto intorno al 1615. Vinciana, 1969. Cfr. Castiglioni, p. 480: "Il Mercurio era medico riputatissimo; sembra che egli abbia esercitato l'ostetricia pratica in Francia intorno al 1571"; Nardi, Il pensiero ostetrico-ginecologico, pp. 148-153. Codice libro della libreria 48063

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 26.

Editore: Milano, Francesco Vallardi Editore 1882 - Milano, Tip. Agnelli, 1887 (1887)

Usato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 900,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 13,03
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: Milano, Francesco Vallardi Editore 1882 - Milano, Tip. Agnelli, 1887, 1887. In 8°, mz. tela coeva, tit. in oro al dorso e filetti a secco impressi, ang. in perg., 9 Voll.: Anno I, 1879 - Anno IX 1887. Rara raccolta di annali (uscite a cadenza mensile), probabilmente tutto il pubblicato. Centinaia di relazioni specifiche dalla ginecologia all'ostetricia e pediatria. Rivista molto rara alla quale collaborarono i più noti ginecologi ed ostetrici del periodo, soprattutto dell'Italia del Nord, come Alessandro Cuzzi, Libero Bargesio, Liugi Mangiagalli, Paolo Negri. Pubblicate anche relazioni straniere. Interventi con figg. intercalate n.t e dettagliate tavv. f.t. eseguite in litografia anche più volte pieg. raffiguranti parti anatomiche, strumenti chirurgici.Bellissima conservaz. Codice libro della libreria 28-1347

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 27.

Descrizione libro: Delaguette,, Paris, 1751. 2 opere in un vol. in-8, pp. XVI, 168, (4), 1; XXXVI, 427, (2), bella leg. p. pelle coeva con ricchi fregi e tit. oro al d. Tagli rossi. Con 3 tavv. in rame più volte ripp. f.t. raff. strumenti chirurgici. Dif. alla cerniera post. ma bell’esempl. Raro. [108]. Codice libro della libreria CAT28-108

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 28.

GALVANI LUIGI CON GRIMELLI GEMINIANO E GHERARDI SILVESTRO

Editore: illustraz. e difese delle opere sue di S. Gherardi, Bologna, Tipografia di Emidio Dall'Omo 1841/1842 (pubblicato in Aprile) (1842)

Usato Rilegato

Quantità: 1

Aggiungere al carrello
Prezzo: EUR 800,00
Convertire valuta
Spese di spedizione: EUR 40,00
Da: Italia a: U.S.A.

Destinazione, tempi e costi

Descrizione libro: illustraz. e difese delle opere sue di S. Gherardi, Bologna, Tipografia di Emidio Dall'Omo 1841/1842 (pubblicato in Aprile), 1842. Volumi 2 in 4°, brossure originali con titoli ai dorsi e ai piatti anteriori entro cornice, piccola immagine a quelli posteriori con altra cornice. Pp. (bianca di sguardia) + 8 n.n. + 120 + 506 (ultima bianca) con bel ritratto inciso (Marchi) dello scienziato, un fac simile, fuori testo, di una sua lettera e 9 tavole anche ripiegate poste in fine + pp. 4 n.n. + 58 + 2 n.n. (con appendice sopra un'edizione di opere del cel. P. Beccaria pochissimo conosciuta in cui si fa menzione di un opuscolo del Galvani). Prima edizione collettiva di questa raccolta delle opere dello scienziato bolognese, corredata da una sua biografia. Oltre ai classici scritti sulla elettricità animale, in questa raccolta si trovano, inedite o parzialmente inedite, opere di anatomia e di fisiologia. Molto buono lo stato di conservazione, esemplare fresco ed in barbe. SI UNISCE: G.L. Il "Taccuino". Riproduzione in fac-simile dell'autografo conservato nella Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna. A cura di Albano Sorbelli per il Comitato per la celebrazione del II Centenario della nascita di L. Galvani. Bologna, Zanichelli, 1937. In 16°, piena pergamena con custodia, pp. XXV + cc. 68 + pp. 42. Ediz. di 500 esempl. numerati. La biografia di G. è incredibilmente lineare e semplice: nacque a Bologna nel 1737, e qui trascorse tutta la sua operosissima vita che scivolò abbastanza piana e colma di affetti familiari. Solo gli ultimi anni della sua esistenza conobbero dolori e angosce; la sua mancata adesione alla Repubblica Cisalpina lo rese inviso alle autorità. A nulla valsero i suoi meriti scientifici riconosciuti da tutte le Accademie più accreditate, fu spogliato dei suoi beni, tanto da morire in una povertà totale, e addirittura fu destituito dalla cattedra presso lo Studio. Eppure fu scrittore, filosofo, medico, docente e scienziato insigne con studi nel campo dell'anatomia comparata, della veterinaria, dell'idrologia, dall'ostetricia . fino a giungere al suo impegno massimo nell'Elettrofisiologia che divulgò con la memoria "De animali electricitate" (1786), con una altra memoria "Electricitas naturalis" (1787) e, successivamente, con uno studio uscito senza titolo sui movimenti dei muscoli prodotti dall'elettricità. Codice libro della libreria 86203

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 29.

Descrizione libro: Chez Charles Osmont,, A Paris, 1747. In 8° (20x12 cm); XVI, 168, (4) pp. e una c. di tav. fuori testo. Nel testo sono intercalate due pagine in più per errore del rilegatore che ha inserito pagina XVI e 97 due volte. Bella legatura coeva in piena pelle marmorizzata con titoli e ricchi fregi in oro al dorso. Qualche strofinatura e leggero difetto alle cerniere. Dorso a 5 nervi. Tagli spruzzati di rosso. Leggerissima ed insignificante brunitura al margine esterno delle prime quattro pagine dovute alla qualità della carta utilizzata, non fastidiose. Antica firma di appartenenza privata che identifica la copia come proveniente dalla celebre collezione del Marchese de Sterlich originario di Chieti che fu uno dei più grandi e conosciuti collezionisti italiani del settecento (possedeva più di 12000 volumi). De Sterlich raccoglieva volumi per elaborarli e per creare le sue riflessioni e i suoi pensieri ed era aggiornatissimo sui dibattiti culturali europei del Settecento. Fu tra i primi italiani a leggere e commentare le opere di Montesquieu, Rousseau, Voltaire, e di altri illuministi europei. Qualche minima e leggerissima macchiolina di foxing, la tavola fuori testo leggermente ed uniformemente brunita e nel complesso esemplare all'interno in buone-ottime condizioni di conservazione. Molto bella la tavola fuor testa su disegno di Levret realizzata da Bouchet che illustra alcuni innovativi strumenti ostetrici del tempo. Prima rarissima edizione, nessun esemplare censito in ICCU, di questa importante opera di ostetricia del grande ostetrico e ginecologo parigino, André Levret (8 January 1703 in Paris - 22 January 1780). L'autore fu ostetrico ufficiale della madre di Luigi XIV. Al Levret si deve la modifica del forcipe al quale aggiunse una seconda curvatura che lo rese più sicuro e maneggevole, nonché l'invenzione delle forbici a lame concave adatte all'escissione di piccole appendici. L'opera qui presentata è una dei testi base della storia dell'Ostetricia. "In January of 1747 André Levret presented to the Royal Academy of Surgery of Paris, a new curved forceps contrived for disengaging the fetal head 'empacted in the pelvis.' In his treatise Observations sur les causes. Levret clearly proved the utility of the pelvic curve and showed how impossible it is to affix straight forceps and to make traction that will be of advantage unless the head is low" (Cutter & Viets, Short History of Midwifery, p. 63; see also pp. 89-90). Bibl.: Garrison-Morton 6152. Codice libro della libreria 5190

Maggiori informazioni su questa libreria | Fare una domanda alla libreria 30.

Risultati (1 - 30) di 500